IL PUNTO SULLE SERIE TV #6

Spostato alla mattina l’appuntamento con i miei commenti agli episodi delle serie televisive visti durante questa settimana, queste ci hanno regalato alcune soddisfazioni, una new entry da seguire con molta attenzione e un’altra che invece mi è parsa un po’ scadente, ma vedremo almeno il secondo e il terzo episodio prima di prendere una decisione! E questa settimana poi comincia True Detective!
Humans (1×01) – Episode 1
Questa serie britannica, già dal primo episodio, promette molto. Da una parte il tema è è di quelli già visti non poche volte in cinematografia e in televisione, mentre dall’altra i personaggi finora mi sono parsi caratterizzati molto bene. A partire dalla famiglia dei protagonisti, passando per il proprietario di tutta una serie di Synth capaci di provare emozioni, arrivando fino al signore anziano con un Synth che sembra trattare come un figlio.
Per il momento l’episodio pilota mi ha soddisfatto pienamente e sono convinto che la serie potrebbe largamente migliorare nelle settimane seguenti.


Halt and Catch Fire (2×03) – The Way In
Altra puntata come al solito enorme per questo show, con il rapporto tra Donna e Cameron che si approfondisce sempre di piú e mi piace sempre di piú il modo in cui questo viene affrontato.
Il lavoretto di Gordon però rischia di mettere in ginocchio il gioco costruito da Cameron e Donna e il loro rapporto sembra andare in crisi, ancora di piú nel momento in cui si copre della cena tra Donna e Joe, che finalmente potrebbe rientrare nel vivo della serie.



Sense8 (1×04) – What’s Going On?
Quarto episodio molto teso, ma anche molto emozionante. Belle più o meno tutte le storie, in particolare ho apprezzato maggiormente quella di Wolfgang e della vendita dei gioielli rubati.
Per la prima volta Will sperimenta quanto siano potenti le sue capacità, prima riuscendo a fare visita a Jonas dentro alla sua cella di isolamento, poi riuscendo a far fuggire Nomi grazie alla sua abilità.
Ma la scena che forse potrebbe diventare la piú rappresentativa di questa prima stagione potrebbe essere quella in cui Wolfgang canta What’s up delle 4 Non Blondes e tutti entrano in contatto in qualche modo. Finora una delle scene piú toccanti, sicuramente.
Sense8 (1×05) – Art is Like Religion
Puntata improntata molto di piú sul drama rispetto alle prime quattro, con molti contatti che avvengono fondamentalmente per far prendere bene coscienza ai personaggi della cosa.
Bellissima anche solo la scena del contatto tra Capheus e Maika, cosí come anche quella tra Capheus e Sun e sulla storia della madre di Capheus. Non mi è piaciuta moltissimo la parte dedicata a Lito, soprattutto l’inizio in cui risulta eccessivamente emotivo grazie all’influenza di Sun. Emotività che poi scompare nella scena d’azione del suo film, in cui viene in contatto con Will. Non ho capito bene l’utilità del contatto tra Wolfgqng e Kara, mentre al solito ho apprezzato molto quello tra Will e Nomi, che sembra essere uno dei piú importanti della serie attualmente.
Pretty Little Liars (6×03) – Songs of Experience
Tipico di Pretty Little Liars, quando tutte sembrano aver trovato un colpevole si scopre che questi è stato incastrato e se ne tira fuori un altro piú improbabile… Puntata che si segnala per pochissime cose se non per il fatto che le ragazze abbiano scoperto una foto che ritrae Jason DiLaurentis assieme a questo fantomatico Charles, che lui ha sempre pensato essere il suo amico immaginario.





The Whispers (1×03) – Collision
Episodio un po’ strano per una serie che dopo tre episodi non è ancora riuscita a decollare per davvero. Abbiamo un’altra vittima della forza di Drill e dei bambini sempre piú inquietanti che sembrano quasi volergli obbedire ciecamente. Per non parlare di Sean la cui “missione” si fa sempre piú enigmatica.





Aquarius (1×04) – Home is Where You’re Happy
Dell’episodio in realtà ci ho capito pochino, ma ci sono state determinate cose che mi sono piaciute e altre che invece mi hanno convinto di meno. Innanzitutto ho apprezzato la parte dell’arresto dell’assassino di Gladner, cosí come il flashback annesso.
Bella poi la scena in cui il padre di Emma si reca da Charles Manson per ucciderlo e poi trova sua figlia. La visione di lei sotto acidi è stata piuttosto inquietante.
Per il resto non mi ha ancora ben convinto la serie in generale, che ha delle ottime atmosfere, ma non ho ancora ben capito come tutte le indagini siano collegate, sembra quasi un voler mettere tanta carne al fuoco senza sviluppare tutto al massimo. Ma poi, le canzoni scritte realmente da Charles Manson facevano cagare come quelle che canta lui nella serie?
Dark Matter (1×01) – Episode One
A dirla proprio tutta mi è sembrato un episodio pilota un po’ scadente, ma che nonostante tutto, in un certo qual modo, è capace di prenderti. Sembra quasi, per lo stile, una roba prodotta dalla Asylum, con personaggi che puntano molto alle frasi ad effetto e soprattutto con effetti speciali molto approssimativi. Non so se andrò avanti, vedremo.

from Non c’è Paragone http://ift.tt/1QLEdcn
via IFTTT

Annunci

Un pensiero su “IL PUNTO SULLE SERIE TV #6

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...